Avaria servosterzo elettrico: come ho risolto

Ciò che segue non è da intendere come una vera e propria guida, ne trovate molte online fatte da persone competenti, ma semplicemente come la mia esperienza in cui mostro le azioni che mi hanno infine portato a risolvere definitivamente il problema al servosterzo elettrico.

Come tutto ebbe inizio

Tutto cominciò una sera, circa cinque anni fa, quando, di ritorno da un’uscita, stavo parcheggiando la mia fiat punto mk2 del 1999. Durante la manovra, infatti, arrivato a fine corsa, ho sentito scivolare il volante tra le mani con un colpo secco e ho visto accendersi la spia rossa, a forma di volante, sul cruscotto. Ebbene sì, era successo, il volante era diventato duro e molto difficile da ruotare a macchina ferma. Spengo, riaccendo l’auto e tutto torna alla norma.

Lì per lì non ho dato molto peso all’accaduto anche perché per diverse settimane a seguire non ho più avuto problemi. Passato un pò di tempo però il volante è tornato a indurirsi diverse altre volte, sempre più spesso, sopratutto dopo aver preso delle buche e addirittura anche in curva! Allora ho iniziato a preoccuparmi e ho deciso di documentarmi.

Senza grosse speranze ho iniziato a cercare su internet se qualcuno avesse il mio stesso problema al servosterzo elettrico, e, quasi incredulo, ho visto comparire una lista piena di discussioni riguardanti proprio l’indurimento del volante.

Scoprii allora che il guasto era molto comune è quasi sicuramente dovuto alle saldature sulla scheda del motorino o ai due relè, anch’essi sulla medesima scheda elettrica nel mio caso.

Primo tentativo: le saldature

Mi ero deciso allora di provare a rifare le saldature sulla scheda elettrica del motorino del servosterzo anche perché, sempre leggendo varie discussioni, si parlava di spendere un bel po’ di soldi per sostituire il piantone completo, e parliamo di diverse centinaia di euro.

Per prima cosa ho quindi estratto il motorino dalla sua sede. Per fare ciò ho tolto le coperture di plastica che coprono i fusibili e la parte sotto il volante. Dopodiché ho allontanato anche la copertura metallica, sempre sotto il volante, svitando 3 viti esagonali.

Rimozione copertura piantone in plastica. Rimozione copertura piantone in ferro.

Infine ho smontato il motorino del servosterzo svitando le 3 viti torx che lo tengono fissato e ho staccato il relativo spinotto.

Svitamento motorino servosterzo elettrico. Estrazione motorino servosterzo elettrico.

A questo punto ho tolto con delicatezza la striscia in spugna che circonda il bordo aperto del motorino stesso e ho fatto dissaldare i 6 fili che si vedono vicino ai relè.

Distacco spugna motorino servosterzo elettrico. Dissaldamento fili scheda motorino servosterzo elettrico.

Poi ho svitato le quattro viti che tengono fissata la scheda al motorino e una volta tirata fuori la scheda ho fatto rifare le saldature che si trovano sul retro della scheda elettrica.

Svitamento scheda motorino servosterzo elettrico. Rifacimento saldatura su scheda motorino servosterzo elettrico.

Fatto ciò ho rimontato il tutto e con gran piacere ho potuto costatare che il problema si era risolto. Pur sterzando velocemente o andando sulle buche, il volante non accennava minimamente a indurirsi, anzi, lo sentivo anche meno rumoroso.

Il volante non si era più indurito per un bel po’ di mesi quando un bel giorno, ahimè, ritornò a farlo di tanto in tanto. Ho provato a conviverci per un po’ ma diventando sempre più ricorrente ho deciso di rifare il lavoro delle saldature.

Dopo aver rifatto ancora le saldature sul motorino sono stato nuovamente tranquillo per altri abbondanti 8-9 mesi finché non mi sono ritrovato di nuovo nella stessa situazione.
Questa volta però, a differenza delle altre, il volante a un certo punto si era indurito a tempo indeterminato e anche la spia rimaneva continuamente accesa nonostante provassi a spegnere e riaccendere il motore.

Per diversi mesi andai in giro con il volante durissimo, un po’ perché ormai mi ero abituato e un po’ perché avevo intenzione di cambiare auto. Per diversi motivi, infine, ho dovuto tenere l’auto e mi sono deciso quindi di risolvere definitivamente la questione del servosterzo elettrico sulla mia punto.

Secondo tentativo: i relé

Un’altra possibile causa riguardo il malfunzionamento del motorino servosterzo poteva essere, come abbiamo accennato poco sopra, uno o entrambi i relé partiti.

Mi sono quindi procurato due relé identici e compatibili (codice: V23072 G1061 A308) su ebay, al costo di pochi euro, e ho rismontato ancora una volta il motorino dalla sua sede.

Per sostituire i relé bisogna sempre estrarre la scheda elettrica e andare a dissaldare delicatamente dal retro quelli vecchi. Tolti questi ultimi bisogna collegare e saldare correttamente quelli nuovi.

Relé motorino servosterzo elettrico. Saldature relé motorino servosterzo elettrico.

Questo lavoro, come quello di rifare le saldature, l’ho fatto eseguire da chi se ne intende essendo molto delicato.

Non rimaneva che fare una prova, così ho rimontato nuovamente il tutto, ma purtroppo il motorino non sembrava voler funzionare. A questo punto rimaneva una sola possibilità per risolvere la questione una volta per tutte, anche perché ero stufo di smontare e rimontare il motorino e di andare in giro con il volante duro.

Terzo e ultimo tentativo: il piantone

Fino a questo punto non avevo sborsato più di una decina di euro, per comprare i due relé, ma era arrivato il momento di cambiare il piantone e la spesa sarebbe stata notevole.
Ho iniziato allora a girare diversi autodemolitori, non avevo la mimina intenzione di montare un piantone nuovo, e alla fine trovai un paio di offerte interessanti. Comprai dunque un piantone completo usato, identico e perfettamente compatibile con il mio, al costo di 150 euro.

Prima di sostituire il piantone ho però voluto provare a cambiare solo il motorino, senza successo. Non contento e senza nulla da perdere mi sono deciso a sostituire anche la relativa centralina e...

Estrazione centralina servosterzo elettrico. Centraline servosterzo elettrico city.

...con gran sorpresa il volante era tornato a funzionare e funziona tutt’ora (sgrat sgrat)!

Conclusioni

Non saprei dirvi quale fosse esattamente il problema, esistono varie tesi a riguardo, ma sta di fatto che questa è la mia esperienza con il servosterzo elettrico (il famoso city).

Vorrei precisare che i lavori che ho fatto eseguire, seppur risolvano il problema, non sono consigliati in quanto, specialmente se fatti male, possono essere addirittura pericolosi.

Inoltre il mio caso riguarda il motorino vecchio, nei sistemi più nuovi il discorso è leggermente diverso, pare che il problema sia concentrato più nel sensore sul piantone oltre al fatto che sul motorino non sono più presenti i relé.

Che altro dire, se vi trovate in questa situazione, secondo me e, per quel che è stata la mia esperienza, vi consiglio di fare come me alla fine, cioè di procurarvi un piantone completo usato (compatibile) e di sostituire i pezzi o direttamente tutto il piantone completo.

In ogni caso vi basta fare una veloce ricerca su internet e troverete un sacco di informazioni anche più dettagliate delle mie, oltre ad aziende e persone che rivendono i motorini rigenerati e così via...diciamo che, purtroppo o per fortuna, è diventato un vero e proprio business.

In bocca al lupo!


 

Declino di responsabilità

 



Commenti

Lascia un commento »

 
immagine utente
Aggiunto da Lupos in data 15/07/2013 alle ore 17:20

Ciao GDeltaG,

Accedi per rispondere.

 
immagine utente
Aggiunto da forzato1963 in data 09/08/2013 alle ore 19:05

Guida perfetta. Volevo chiedere se lo stesso sistema è valido anche per una Grande Punto feb 2008 199 1.3 Diesel 55 Kw che di tanto in tanto a volte mesi ha lo stesso problema: si indurisce lo sterzo e si accende la spia, ma basta spegnere e riaccendere e tutto torna normale. L'unica cosa prospettata è stata quella di sostituire il piantone per un bel cifrone. Grazie

Accedi per rispondere.

 
immagine utente
Risposta di GDeltaG in data 12/08/2013 alle ore 16:38

Il sistema è quasi uguale ma è cambiato negli anni, se non erro adesso i rele' non si trovano più nel motorino per esempio...in ogni caso, dopo averne provate molte, la cosa che mi sento di consigliare anch'io è quella di cambiare il piantone completo e andare al sicuro...naturalmente con uno usato risparmiando non poco...

Accedi per rispondere.

 
immagine utente
Risposta di forzato1963 in data 13/08/2013 alle ore 14:10

Grazie, molto gentile. Cercando su internet ho trovato un piantone servosterzo elettrico completo di motorino sensore di coppia e centralina per una somma di circa 210 euro. Ti sembra un prezzo equo o no? Poi, approfittando della tua competenza, sapresti dirmi qual è il codice del piantone attraverso il numero di telaio della mia auto ZFA19900001363369. Ancora grazie.

Accedi per rispondere.

 
immagine utente
Risposta di GDeltaG in data 16/08/2013 alle ore 23:13

io ho pagato il piantone completo usato 150 euro da un demolitore...diciamo che comunque quella cifra ci può anche stare considerando che sarà rigenerato e in più le spese di spedizione immagino...per quanto riguarda il codice non saprei esserti molto di aiuto invece, dovresti guardare sotto il piantone stesso...

Accedi per rispondere.

 
immagine utente
Risposta di forzato1963 in data 21/08/2013 alle ore 14:11

Molte Grazie.

Accedi per rispondere.

 
immagine utente
Aggiunto da zmarco74 in data 07/10/2013 alle ore 21:11

Anch'io sono uno dei tanti possessori di una vettura con servosterzo elettrico city che si è ritrovato con lo sterzo duro e la spia accesa. Fortunatamente me la sono cavata con la sola sostituzione dei due relè nel motorino. Ho poi verificato che uno dei due era andato completamente fuori uso. Una mia sensazione è quella che il guasto inizi a causa delle saldature che si staccano o di un relè che si rompe. Se poi non si interviene rapidamente il guasto si propaga alla centralina che lavora senza 'carico'. Facendo un paragone è un po' come avviene ai radioamatori che bruciano il finale di potenza perché si guasta l'antenna. Ma ripeto, è una mia sensazione, avvalorata da esperienze simili di amici che invece di intervenire subito dopo il primo indurimento hanno fatto passare del tempo e hanno usato ugualmente il veicolo, anche se privo dell'ausilio del city. Hanno dovuto tutti sostituire anche la centralina del servosterzo.

Accedi per rispondere.

 
immagine utente
Risposta di GDeltaG in data 10/10/2013 alle ore 00:41

Interessante la tua tesi...non saprei dire se possa essere fondata ma ha la sua logica..

Accedi per rispondere.

 
immagine utente
Aggiunto da Andrea72 in data 08/10/2013 alle ore 19:45

Salve a tutti vi racconto la mia esperienza con il city, sono possessore di una 1.2 8v 2003 il primo segnale è stato l'accensione della spia senza nessuna conseguenza sullo sterzo tant'è che lo fatto controllare più volte ma era tutto Ok, mi dicevano che era un semplice contatto fino a quando circa sei mesi fa è arrivato l'indurimento, rassegnato e scoraggiato dai costi ho guidato la macchina senza servo dopo circa un mese tutto torna normale compreso lo spegnimento della spia siamo ad oggi con la riaccensione della spia ma lo sterzo funziona regolarmente che fare? Booooo

Accedi per rispondere.

 
immagine utente
Risposta di GDeltaG in data 10/10/2013 alle ore 00:49

Ciao, è un bel dilemma purtroppo, sopratutto se non esce nessun errore dalla diagnosi...che dire, se il volante non da problemi puoi provare ad andare avanti così e se si dovesse indurire puoi provare qualche soluzione tra quelle che ho elencato in questa pagina per esempio...

Accedi per rispondere.

 
immagine utente
Aggiunto da zmarco74 in data 10/10/2013 alle ore 12:14

Ciao, il problema di Andrea72 è molto simile a quello che è capitato ad uno degli amici di cui ho parlato nel mio precedente commento, che poi ha dovuto sostituire la centralina perchè se n'è disinteressato. Parlo da elettronico, quale io sono, prima che da meccanico. Il tuo problema potrebbe essere riconducibile a saldature che si stanno staccando e che di tanto in tanto generano un falso contatto. Ti consiglio di smontare il motorino e fare una verifica visiva delle saldature con una lente di ingrandimento e ripassarle tutte con dello stagno non RoHS che si trova ancora in vendita nei negozi di elettronica. Anzi, a dirla tutta, per fare un lavoro a regola d'arte, dovresti rimuovere il vecchio stagno e applicarne del nuovo, ma devi avere parecchia manualità con il saldatore per fare ciò. CIAO.

Accedi per rispondere.

 
immagine utente
Aggiunto da robymegn in data 09/02/2014 alle ore 17:00

Convivo con questo problema da due anni _Fiat Punto 1.2 Dynamic_. Per mesi non si presenta e per altri invece scompare.???. Quando mi son deciso di portarla dal meccanico lui mi disse che ci volevano un sacco di soldi. 450 o 500 euro. e decisi di tenermi il problema. Proverò comunque a seguire la tua esperienza. Saldatura, relè e poi si vedrà.Grazie Ciao

Accedi per rispondere.

 
immagine utente
Aggiunto da tonino@92 in data 26/03/2014 alle ore 14:47

Grazie delta ho risolto questo problema alla grande cambiando il motorino del servosterzo, sei il numero uno.

Accedi per rispondere.

 
immagine utente
Aggiunto da Andrju in data 27/04/2014 alle ore 01:28

Grazie alla tua guida sono riuscito a risolvere il problema alla mia punto dopo che un paio di mesi fa l' avevo portata dal meccanico, e lui alla modica cifra di 200 euro disse di avermi sostituito il motorino ma quando il problema si ripresentò, e visto come si poteva fare, ho smontato il motorino e ho notato che il meccanico si era limitato a sostituire i due relè, le saldature erano state rifatte maldestramente,quindi mi aveva tirato una fregatura! Fortuna che esistono siti come questi!!! Grazie.

Accedi per rispondere.

 
immagine utente
Aggiunto da Andrju in data 27/04/2014 alle ore 01:29

Grazie alla tua guida sono riuscito a risolvere il problema alla mia punto dopo che un paio di mesi fa l' avevo portata dal meccanico, e lui alla modica cifra di 200 euro disse di avermi sostituito il motorino ma quando il problema si ripresentò, e visto come si poteva fare, ho smontato il motorino e ho notato che il meccanico si era limitato a sostituire i due relè, le saldature erano state rifatte maldestramente,quindi mi aveva tirato una fregatura! Fortuna che esistono siti come questi!!! Grazie.

Accedi per rispondere.

 
immagine utente
Aggiunto da lns in data 08/06/2014 alle ore 16:47

ottimo,serve di tanto aiuto tutti questi passaggi di soluzioni e l'ho fatto anch'io grazie a voi

Accedi per rispondere.

 
immagine utente
Aggiunto da dd in data 17/08/2014 alle ore 19:56

Grazie per la guida! Sullla mia punto, poco dopo scaduta la garanzia, lo sterzo è iniziato ad essere supermorbido per girare a sinistra, e normale per girare a destra. Premendo il tasto city, girare a sinistra diventa persino più morbido e a destra non cambia nulla: il risultato che gira in automatico verso sinistra, senza dover neanche mettere le mani sullo sterzo. Ormai sono anni che guido in questo modo. Secondo voi quale può essere la causa? Il meccanico mi disse che dovevo cambiare tutto, ma visto il prezzo ho desistito. Tra l'altro qualche giorno fa facendo maovre in retromarcia si è accesa la spia rossa e indurito tutto. Appena spento e riacceso è tornato a funzionare.

Accedi per rispondere.

 
immagine utente
Aggiunto da pedro69 in data 12/10/2014 alle ore 05:25

Devi tarare il sensore di coppia, se non e guasto. Dovrebbe essere sufficiente un cacciavite.

Accedi per rispondere.

 
immagine utente
Aggiunto da DANY in data 12/11/2014 alle ore 09:56

salve a tutti, io ho una panda e l'ho comprata da poco usata, ha soli trentamila chilometri quasi tre anni di vita, l'altro giorno si è indurito lo sterzo, ho spento e riacceso e tutto è tornato normale. il meccanico mi ha fatto la diagnosi, e ha constatato che il problema sono i sensori di coppia. il pezzo nuovo ci si spende intorno i trecento euro mentre rigenerato centoventi! ma io vi chiedo, la garanzia che mi dà il concessionario per un'anno ricopre anche questo guasto?

Accedi per rispondere.

 
immagine utente
Aggiunto da Imba_fra in data 14/01/2015 alle ore 22:07

Salve posso far camminare l'auto senza motorino servosterzo? succede niente alla centralina e a l'impianto Gpl? Grazie

Accedi per rispondere.

 
immagine utente
Aggiunto da Imba_fra in data 14/01/2015 alle ore 22:09

L ho dovuto togliere momentaneamente per cambiare i relè ma al momento mi serve urgente camminarci posso?

Accedi per rispondere.

 
immagine utente
Risposta di GDeltaG in data 14/01/2015 alle ore 23:00

Si, avrai però il volante molto duro ovviamente...

Accedi per rispondere.

 
immagine utente
Aggiunto da survivors in data 21/01/2015 alle ore 02:11

io ho una ypsilon del 2004.

Accedi per rispondere.

 
immagine utente
Risposta di survivors in data 21/01/2015 alle ore 02:12

mi è successo già due volte a distanza di un mese. Una volta in fase di posteggio ma una volta in cammino facendo una curva a bssa velocità. Ma è vero che può succedere anche ad alta velocità? NON C'è SERIAMENTE PERICOLO DI VITA? Si potrebbe perdere il controllo.....giusto?

Accedi per rispondere.

 
immagine utente
Risposta di GDeltaG in data 22/01/2015 alle ore 20:52

si, può succedere anche ad alte velocità ma non credo ci sia il pericolo di perdere il controllo perché il volante si indurisce ma non è che sterza dalla parte opposta per esempio, il controllo rimane a patto di tenere saldo il volante ovviamente...poi c'è anche da dire che oltre le 40 50 kmh il volante si indurisce già di suo e quindi l'indurimento non si percepisce in modo drastico come quando si va a basse velocità o addirittura si è fermi...con questo comunque non voglio dire che non sia pericoloso però non dobbiamo nemmeno esagerare...

Accedi per rispondere.

 
immagine utente
Aggiunto da F2004 in data 05/03/2015 alle ore 06:34

Ciao GDeltaG, grazie per la guida, molto dettagliata. Avrei una domanda: ho visto in rete che vendono piantoni completi a 150 euro con l'obbligo di spedire indietro il piantone difettoso. Volevo sapere se hai acquistato il piantone sotto queste condizioni e, se si', se hai cambiato proprio tutto il piantone oppure se hai trapiantato la centralina e il motorino nella macchina e sul piantone spedito hai rimontato i pezzi difettosi. Grazie e buona giornata!

Accedi per rispondere.

 
immagine utente
Risposta di GDeltaG in data 14/03/2015 alle ore 16:50

Ciao, si ho acquistato il piantone usato da un demolitore a poco meno e gli ho dovuto poi riportare il piantone con i miei pezzi montati...non ho sostituito tutto il piantone..

Accedi per rispondere.

 
immagine utente
Risposta di F2004 in data 22/03/2015 alle ore 16:44

Ciao, grazie per la risposta. Una domanda: ho comperato anche io un piantone da un'autodemolizioni e purtroppo non ho avuto successo, nel senso che ho cambiato sia il motore che la centralina ma il problema permane. Ti risulta che il problema possa essere anche relativo al sensore di coppia dello sterzo? In questo caso sarei fregato, visto che occorrerebbe cambiare proprio tutto il piantone. Grazie e ciao.

Accedi per rispondere.

 
immagine utente
Risposta di GDeltaG in data 22/03/2015 alle ore 17:22

Si a questo punto potrebbe essere il sensore di coppia il responsabile oppure, da non escludere, il piantone che ti hanno venduto, o meglio il motorino e_o la centralina, potrebbero a loro volta essere affetti da malfunzionamento...

Accedi per rispondere.

 
immagine utente
Aggiunto da fderio in data 14/03/2015 alle ore 14:39

Grazie per l'aiuto, ho risolto cambiando il motorino, ora è ok grazie alla tua guida chiara e dettagliata con l'ottimo video che hai pubblicato su youtube.

Accedi per rispondere.

 
immagine utente
Aggiunto da houdini261 in data 13/04/2015 alle ore 17:27

Questo problema A ME si verifica con batterie non più nuovissime, parlo di batterie di un paio di anni, cioè non nuove ma neanche da buttare. In alcuni momenti sembra ci siano degli sbalzi di tensione, accentuati se la batteria non è nuova. Le ultime 2 batterie le ho cambiate per questo motivo e con la batteria nuova ho sempre risolto il problema fino a quando, un paio d'anni dopo, diventa di nuovo vecchiotta. Ultimamente ho lasciato l'auto ferma per 10 giorni, con conseguente decadimento della batteria, e quando l'ho ripresa la spia è rimasta fissa per un paio di giorni, poi ha cominciato ad accendersi ogni tanto e dopo circa 10 giorni si è spenta definitivamente e non ho avuto più problemi. Quest'ultima esperienza è stata la conferma, ma diciamo che, visto che con le batterie nuove il difetto non si presenta, credo possa essere qualcosa legato in qualche modo alla tensione e ai vari sbalzi. Questa è la mia esperienza, magari qualcuno più esperto può prendere spunto e approfondire.

Accedi per rispondere.

 
immagine utente
Aggiunto da Ciavazzon in data 25/04/2015 alle ore 10:02

Ciao a tutti! Il mio problema è che ogni tanto la spia servosterzo mi compare quando accendo la macchina e di conseguenza il volante diventa duro. Da cosa è dovuto?

Accedi per rispondere.

 
immagine utente
Aggiunto da micro90 in data 28/04/2015 alle ore 02:35

Ciao a tutti anche io possiedo una fiat punto dell'anno 2000 con lo stesso problema del city,dopo che ho sostituito i relè del motorino del servosterzo, mi dava lo stesso problema volante indurito, ho risolto azzerando l'errore memorizzato nella centralina del city guida elettrica EPS presso elettrauto di fiducia, la spia si e' spenta ed il city ha ripreso a funzionare. Non da piu' problemi! Spero di esservi stato di aiuto!

Accedi per rispondere.

 
immagine utente
Aggiunto da casarelli in data 25/05/2015 alle ore 10:04

Ciao GDeltaG, di dove sei? :D

Accedi per rispondere.

 

Accedi per lasciare un commento
 
 
© 2011-2018 ilpuntomanutenzione.it - Tutti i diritti riservati - P.IVA 11475260011